Loading...
Acquista on line

Incontri e lavori realizzati per personalità Ecclesiastiche

ecc1

Bassorilievo realizzato per il Cardinale Ruini

Pontificia Università Lateranense Aula Pio XI, 30 novembre 2006 S. Em.za Cardinale Camillo Ruini vicario di Sua Santità riceve

Continua a leggere ...


un bassorilievo in argento raffigurante l’Annunciazione. L’opera realizzata in occasione della presentazione del libro di Don  Tonino Staglianò “Teologia e Spiritualità -Pensiero critico ed esperienza cristiana” edito da “Edizioni Studium” Roma. Affidato ha realizzato un bassorilievo riproponendo l’Annunciazione rappresentata in copertina del volume. La manifestazione, presenziata ed ospitata da S.E. Mons. Rino Fisichella, rettore della Pontificia Universitas Lateranensis, si è svolta nell’Aula Paolo VI alla presenza di Vincenzo Cappelletti presidente della casa editrice. Subito dopo la presentazione curata dal Cardinale Camillo Ruini, vicario di Sua Santità, sono intervenuti Massimo Naro, Facoltà Teologica della Sicilia, Adriano Roccucci, Università di Roma Tre e Vittorio Sozzi, Servizio nazionale della Conferenza Episcopale Italiana per i Progetto culturale.L’opera di don Tonino, come attesta lo stesso editore, ricostruisce la vicenda del rapporto tra teologia e spiritualità nel XX secolo e mette a fuoco i tentativi di superare il loro “divorzio”. Insomma un lavoro che punta ad una elaborazione più spirituale della teologia la quale deve corrispondere ad una interpretazione più teologica della spiritualità. Certamente, la nuova pubblicazione di don Tonino contribuisce al discernimento della teologia come giudizio critico d’intelligenza, per raggiungere la chiarezza necessaria per orientare l’esistenza alla spiritualità cristiana, ma contestualmente, proprio per il gran valore del suo contenuto, con la manifestazione messa in atto ha dato luogo ad un grande evento spirituale e culturale. Alla manifestazione erano inoltre presenti, il Nunzio Apostolico Paolo Romeo e il vescovo di Crotone, Sua Ecc. Mons. Domenico Graziani.

Stemma Papale realizzato per Sua Santita’ Benedetto XVI

Un incontro ricco di emozione quello che il maestro orafo Michele Affidato ha avuto con papa Benedetto XVI in occasione della sua

Continua a leggere ...


storica visita in Calabria, avvenuto in data 9 ottobre 2011. Sua Santità ha incontrato l’orafo crotonese nell’Episcopio di Lamezia Terme in udienza privata. Nell’occasione il Maestro Michele Affidato ha personalmente consegnato a Benedetto XVI lo Stemma papale realizzato come dono di benvenuto per la sua visita in terra di Calabria. La creazione, infatti, progettata da Affidato con la consulenza di don Bernardino Mongelluzzi, ed eseguita sotto la supervisione entusiasta di S.E. Mons. Paolo De Niccolò, Reggente della Prefettura della Casa Pontificia, doveva essere consegnata in Vaticano, ma l’arrivo del Santo Padre in Calabria ha modificato il programma, dando l’opportunità al maestro di consegnare l’opera come saluto di benvenuto nella sua terra. La particolare creazione, realizzata con molta cura nei dettagli è composta da due opere: un bassorilievo in argento che riproduce Piazza San Pietro con tutto il colonnato e lo stemma papale realizzato in argento, oro e pietre preziose. Lo stemma papale di Benedetto XVI, riproposto in arte orafa da Michele Affidato, è circondato da raffigurazioni a rilievo, che indicano la dignità, il grado, il titolo e la giurisdizione, tre elementi molto importanti della vita spirituale di Papa Ratzinger. Nel punto più nobile dello scudo, vi è una grande conchiglia d’oro che ha un significato teologico: vuole ricordare la leggenda attribuita a Sant’Agostino, con riferimento al suo inutile sforzo di tentare di far entrare l’infinità di Dio nella limitata mente umana. Nel cantone destro dello scudo (a sinistra di chi guarda) vi è una testa di moro, antico simbolo della Diocesi di Frisinga, presso la quale fu vescovo. Nel cantone sinistro compare un orso bruno che porta un fardello sul dorso. La facile interpretazione della simbologia vuole vedere nell’orso addomesticato dalla grazia di Dio lo stesso Vescovo di Frisinga, con il fardello di tutto il peso dell’episcopato. L’opera ha un duplice utilizzo, infatti essendo lo stemma estraibile e decorativo, potrà essere utilizzato dal Santo Padre sia come razionale (fermaglio da piviale) e sia per essere collocata al centro del bassorilievo raffigurante Piazza San Pietro culla e centro della cristianità. Nel corso dell’udienza privata, dopo aver ascoltato con attenzione la spiegazione dell’opera, Papa Benedetto XVI ha dimostrato di aver particolarmente gradito il dono di Affidato, profondendosi in ringraziamenti ed elogi per l’artista: “…bella, è molto bella, grazie… è stata l’esclamazione del Santo Padre, protendendo le mani sull’opera, soffermandosi nei particolari. Il segretario personale del Pontefice, Don Georg Genswein ha rimarcato che si tratta di “una creazione molto utile e originale”. All’incontro erano presenti anche S.Ecc.za James Michal Harvey, “Prefetto Della Casa Pontificia” Padre Leonardo Sapienza, S.E. Mons. Luigi Cantafora e S.E. Mons. De Paolo Niccolò, “Reggente della Prefettura della Casa Pontificia” che nei giorni seguenti ha contattato telefonicamente Michele Affidato per riconfermare che il Santo Padre ha molto apprezzato la sua opera, tra quelle ricevute in occasione della sua visita in Calabria.

Stemma Papale realizzato per Sua Santita’ Francesco

In occasione della visita Pastorale, di Papa Francesco nella Diocesi di Cassano allo Jonio, è stato realizzato nel laboratorio del maestro orafo

Continua a leggere ...


Michele Affidato lo stemma Papale che l’Arcidiocesi di Crotone Santa Severina ha donato al Santo Padre per esprimergli tutto l’affetto filiale della Chiesa crotonese. L’opera, riproposta in arte orafa da Michele Affidato si compone di un bassorilievo in argento, che riproduce Piazza San Pietro con tutto il colonnato dipinto con smalti a fuoco, e lo stemma Papale in argento  rappresentato da uno scudo tra due chiavi sormontato dai simboli della dignità Pontificia. Lo stemma è circondato da raffigurazioni a rilievo, che indicano tre elementi molto importanti della vita spirituale del Pontefice. In alto, campeggia l’emblema dell’ordine di provenienza del Papa, la Compagnia di Gesù: un sole raggiante e fiammeggiante caricato dalle lettere IHS, monogramma di Cristo. La lettera H è sormontata da una croce, mentre nella parte sottostante sono stati raffigurati tre chiodi. In basso, si trovano la stella e il fiore di nardo. La prima, secondo l’antica tradizione araldica, simboleggia la Vergine Maria, madre di Cristo e della Chiesa;  il fiore di nardo indica San Giuseppe, patrono della Chiesa universale. Ponendo nel suo scudo tali immagini, il Papa ha inteso esprimere la propria particolare devozione verso la Vergine Santissima e San Giuseppe. Sullo stemma Pontificio è  riportato anche il motto scelto da Papa Francesco quando fu eletto Vescovo. Si tratta dell’espressione di San Beda “miserando atque eligendo”. Lo stemma realizzato dal maestro Michele Affidato è collocato al centro del bassorilievo raffigurante Piazza San Pietro culla della cristianità, ma essendo lo stesso estraibile e decorativo, potrà anche essere  utilizzato dal Santo Padre come razionale (fermaglio da piviale). Durante la lavorazione dell’opera, particolare attenzione è stata rivolta ai dettagli: nello Stemma in argento è stata, infatti, eseguita una lavorazione di satinatura e doratura per farne risaltare tutti i rilievi. “E’ molto bello che il Santo Padre – commenta Affidato – con la sua venuta in Calabria ci mostri la sua attenzione e vicinanza. Tutto questo grazie anche a Sua Ecc.za Mons Nunzio Galantino, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana. Dal primo giorno del suo Pontificato Papa Francesco ci ha subito conquistati per la sua dolcezza e modo di porsi alla gente comunicandoci  messaggi di pace, di unione e di amore. L’arrivo del Santo Padre in Calabria  – conclude l’orafo crotonese – possa essere per noi tutti sprone ad un sempre maggiore impegno per una crescita sociale, culturale e spirituale”.
minisep

PETT1

Croce Pettorale realizzata per il Patriarca di Gerusalemme Fuad Twal

Sono creazioni del maestro orafo Michele Affidato i doni per il Patriarca Latino di Gerusalemme Fuad Twal in visita a Crotone per la festa della Madonna di

Continua a leggere ...


Capocolonna. Una serie di opere di arte sacra consegnate al Patriarca in occasione del settennale della festa della B.V. di Capocolonna. Per questo evento storico sono state ideate e realizzate alcune opere di arte sacra per vari enti. Tra i doni destinati a Monsignor Fuad Twal  la Croce Pettorale commissionata dalla Diocesi Crotone S. Severina realizzata interamente a mano in stile Bizantino in cui sono state incastonate 10 pietre di ametiste. E’ stato lo stesso orafo Michele Affidato a consegnare la croce al Patriarca nella solenne celebrazione che si svolta nella basilica cattedrale di Crotone nella serata di venerdi 18 maggio. Inoltre sono stati consegnati un bassorilievo in argento commissionato  dal Movimento Cristiano lavoratori ed un bassorilievo in argento con lo stemma del comune commissionato dall’Amministrazione Comunale. Quest’ultima ha omaggiato Monsignor Fuad durante un incontro che si è tenuto nella mattinata di venerdì 18 maggio presso la Sala consiliare.

Croce Pettorale e bassorilievo realizzati per il  Patriarca di  Costantinopoli Bartolomeo I

In occasione della storica visita nella città di S. Severina del Patriarca di Costantinopoli, sono stati commissionati al maestro orafo Michele Affidato una croce

Continua a leggere ...


pettorale e un bassorilievo in argento. La croce pettorale commissionata dall’Arcidiocesi di Crotone – S. Severina  è stata realizzata interamente a mano in argento e oro. Nella croce sono stati incastonati zaffiri naturali mentre nella parte centrale della croce è stata raffigurata l’immagine della B. V. Maria di Capocolonna . L’icona in argento e foglia oro realizzata interamente a mano raffigura la B. V. Maria di Capocolonna. L’opera è stata commissionata dall’Amministrazione Comunale di S.Saverina.

Croce Pettorale realizzata per il Cardinale Angelo Bagnasco Presidente CEI

Si è svolto nel teatro tenda di Trepidò a Cotronei (Kr), il convegno nazionale per le famiglie organizzato dalla Conferenza Episcopale Italiana. Il maestro orafo

Continua a leggere ...


crotonese Michele Affidato, per l’occasione ha realizzato una Croce pettorale per il Cardinale Angelo Bagnasco, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana. La Croce è stata creata interamente a mano, in stile Bizantino con rilievi in filigrana, dove sono state incastonate 13 pietre di ametiste taglio tondo e ovale sfaccettato. La croce Pettorale realizzata in collaborazione con l’amministrazione comunale di Cotronei è stata consegnata durante la Santa messa dallo stesso orafo accompagnato dal sindaco di Cotronei Mario Scavelli e dall’Assessore Giuseppe Pipicelli.  Alla celebrazione che il Cardinale Bagnasco ha officiato con il vescovo di Aosta Monsignor Giuseppe Anfossi, l’Arcivesvovo di Crotone Monsignor Domenico Graziani ed il parroco di Cotronei, Don Luca Greco, erano presenti tanti vescovi provenienti da tutta Italia. Oltre ai tanti fedeli, diverse le autorità presenti: il prefetto di Crotone, Luigi Varratta, il questore di Crotone Vincenzo D’amato, il comandate dei carabinieri di Crotone Ten. Col. Mario Conio, il neo Presidente della Provincia di Crotone Stanislao Zurlo, l’Assessore Regionale Mario Maiolo.
minisep

Croce Pettorale in oro realizzata per Sua Ecc.za Mons. Piero Marini.

Presso la Santa Sede in Vaticano è stata consegnata a Sua Eccellenza Mons. Piero Marini, Maestro delle Celebrazioni Liturgiche e Cerimoniere del Santo Padre

Continua a leggere ...


Benedetto XVI (già di Giovanni Paolo II),  una Croce Pettorale creata dal Maestro orafo Michele Affidato. Per la creazione della  croce in oro che pesa 55 grammi realizzata interamente a mano in stile Bizantino sono stati impiegati 25 giorni di lavoro.Il sacro monile è stato creato dall’orafo crotonese solo dopo vari incontri, avuti nella Santa Sede, numerosi bozzetti e scambi di idee con Sua Eccellenza Mons. Piero Marini che desiderava si realizzasse una croce sulla quale fossero rappresentate alcune icone sacre a lui molto care. A soddisfacimento della richiesta avuta, sulla croce sono stati incastonati 5 famosi dipinti, miniaturizzati su porcellana, così allocati: Santo Stefano protomartire sulla parte alta della croce, sulla sinistra San Pietro, sulla destra San Paolo, in basso alla croce San Colombano ed al centro il Cristo Pantocratore (di Monreale). L’immagine del Cristo è circondata da 12 rubini taglio sfaccettato simboleggianti i 12 Apostoli. La croce orafa, in alcune parti, per evidenziare e dare risalto alla composizione con un particolare effetto brillantato, è stata sottoposta ad una particolare lavorazione di diamantatura.

Sua Ecc.za Mons. Paolo De Niccolò

Sua Ecc.za Mons. Paolo De Niccolò Reggente della Prefettura della Casa Pontificia in visita nel nostro laboratorio.

Sua Em.za Cardinale Francesco Coccopalmiero

Sua Em.za Cardinale Francesco Coccopalmiero Presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi in visita nel nostro laboratorio

minisep

Bassorilievo  realizzato per Sua Ecc.za Mons. Rino Fisichella 

Bassorilievo in argento realizzato per Sua Ecc.za Mons. Rino Fisichella Rettore dell’Università Lateranense. Il bassorilievo realizzato interamente a mano raffigura la Basilica di San Giovanni in Laterano

Visita di Sua Ecc.za Mons. Dominique Mamberti Segretario della Santa Sede

Visita di Sua Ecc.za Mons. Dominique Mamberti “Segretario della Santa Sede per i rapporti con gli Stati” in visita nel nostro laboratorio

minisep

Materdomini (AV). Santuario di San Gerardo Maiella.

Sua Em.za Cardinale Varkey Vithayatye Primate dell’India

Sua Ecc.za Mons. Krzysztof Nykiel

Sua Ecc.za Mons. Krzysztof Nykiel Reggente della Penitenzeria Apostolica in visita nel nostro laboratorio.

Mons. Timoty Verdon

Mons. Timoty Verdon “Canonico del Duomo di Firenze e Direttore del Museo dell’Opera” in visita nel nostro laboratorio

minisep

Sua Ecc.Za Mons. James Michael Harvey

Sua Ecc.Za Mons. James Michael Harvey Reggente della prefettura della Casa Pontificia

Realizzazione per  Sua Ecc.za Mons. Paolo De Niccolò

Bassorilievo in Argento realizzato per Sua Ecc.za Mons. Paolo De Niccolò Reggente della Prefettura della Casa Pontificia
minisep

Icona realizzata per Sua Em.za Cardinale Camillo Ruini.

Icona della B.Vergine di Capocolonna in argento realizzato per Sua Em.za Cardinale Camillo Ruini. In occasione della visita di Sua Em.za Cardinale Camillo Ruini al

Continua a leggere ...


Santuario della Madonna di Capocolonna, è stata realizzata e consegnata un’icona della B.V. di Capocolonna.

Insediamento di Sua Ecc.za Mons. Domenico Graziani a Santa Severina

Per l’insediamento a Santa Severina di Sua Ecc.za Mons. Domenico Graziani  Arcivescovo di Crotone – Santa Severina abbiamo realizzato Pastorale con il sistema della

Continua a leggere ...


fusione a cera persa con asta incisa.Nella parte bassa del Pastorale è stato affigurato lo stemma Vescovile di Sua Ecc.za Mons. Domenico Graziani formato da un Ramo intrecciato con foglie di  ulivo. Nella parte centrale del Pastorale è stata realizzata una scultura che raffigura Santa Anastasia patrona di Santa Severina. Nel Pastorale inoltre è stata eseguita una particolare lavorazione dell’argento di Brillatura per farne risaltare il lavoro in tutta la sua bellezza. L’opera è stata commissionata dalla Comunità di Santa Severina.

Realizzazione per il Nunzio Apostolico  Sua Ecc.za Paolo Romeo

Croce Pettorale Realizzata per il Nunzio Apostolico  in Italia Sua Ecc.za Paolo Romeo

minisep

Sua Em.za Cardinale Giovanbattista Re Prefetto della Congregazione dei Vescovi

Sua Emm.Za Cardinale Giovanbattista Re Prefetto della Congregazione dei Vescovi

Realizzazione per Sua Ecc.za Mons. Giancarlo Bregantini

Croce Pettorale realizzata per Sua Ecc.za Mons. Giancarlo Bregantini Arcivescovo Metropolita di Campobasso. In occasione della nomina a Vescovo di Campobasso

Continua a leggere ...


di sua Ecc.za Mons. Giancarlo Brigantini la Diocesi di Crotone – Santa Severina ha commissionato una Croce Pettorale in oro a l’orafo Michele Affidato.Nella Croce realizzata interamente a mano sono stati incastonati rubini naturali.

Mons. Flavio Cappucci

Mons. Flavio Cappucci, Postulatore della Causa di Canonizzazione di San Josè Maria Escrivà

minisep

Insediamento di Sua Ecc.za Mons Vincenzo Bertolone nella città di Squillace

Insediamento a Squillace di Sua E. Vincenzo Bertolone Arcivescovo di Catanzaro-Squillace. in occasione della visita-isediamento alla città di Squillace, Michele

Continua a leggere ...


Affidato ha creato per S.E. Vincenzo Bertolone, un bassorilievo in argento raffigurante la facciata della Cattedrale,lo stemma del vescovo,quello del Comune, e il Vivarium, opera commissionata dal sindaco Guido Rodio. Durante la manifestazione organizzata alla presenza dei numerosi fedeli e delle massime autorità civili e militari, il sindaco Rodio nel porgere il suo saluto gli ha omaggiato il bassorilievo in argento e reso noto la volontà di dare impulso al processo di beatificazione di Cassiodoro.

Sua Ecc.Za Mons. Claudio Maria Celli

Sua Ecc.Za Mons. Claudio Maria Celli Segretario dell’A.P.S.A.

Insediamento di Sua Ecc.za Mons. Domenico Graziani nella città di Crotone

Insediamento a Crotone di Sua Ecc.za Mons. Domenico Graziani Arcivescovo di Crotone – Santa Severina. Croce realizzata interamente a mano in stile

Continua a leggere ...


Bizantino.Nella croce sono state incastonate 10 pietre di ametista commissionata dall’amm.Comunale di KR. Anello a fascione in oro massiccio dove è stato realizzato un Bassorilievo che raffigura la Madonna di Capocolonna commissionato dalla diocesi di Crotone. Pastorale realizzato con il sistema della fusione a cera persa con asta incisa.Nella parte bassa del Pastorale è stato raffigurato lo stemma Vescovile di Sua Ecc.za Mons. Domenico Graziani. formato da un Ramo intrecciato con foglie di ulivo. Nella parte centrale del Pastorale è stata realizzata una scultura che raffigura Santa Anastasia patrona di Santa Severina. Nel Pastorale inoltre è stata eseguita una particolare lavorazione dell’argento di Brillatura per farne risaltare il lavoro in tutta la sua bellezza. L’opera è stata commissionata dalla Comunità di Santa Severina.
minisep
minisep

Creazione per Sua Ecc.za Mons. Vincenzo Bertolone

Rosa d’Oro creata per Sua Ecc.za Mons. Vincenzo Bertolone in occasione dell’insediamento ad Arcivescovo di Catanzaro – Squillace. La prima opera che Michele

Continua a leggere ...


Affidato ha realizzato è stata una rosa in oro, che S.E. ha inteso offrire come voto alla Madonna delle Grazie di Torre Ruggiero, alla quale ha affidato il suo ministero all’intera diocesi.
L’opera fatta preparare, per l’occasione, ha una dimensione di circa trenta centimetri e si compone di una rosa centrale che rappresenta “la Santa, Gloriosa, Sempre Vergine Maria, e di altre tre rose rappresentanti la Trinità. Strutturalmente le quattro rose legate fra di loro dallo stelo con ricco fogliame, poggiano su un’anfora che ne costituisce il piedistallo su cui è stato sbalzato lo stemma dell’Arcivescovo. L’incarico che Michele Affidato ha ricevuto è stato quello di rappresentare l’immagine più appropriata di una bellezza inarrivabile per forma, colore, profumo, oltre che espressione di dono e di amore, puro e liberante.

Consacrazione Episcopale di S. Ecc.za Mons. Antonio  Staglianò a Vescovo di Noto

In occasione della nomina a vescovo di Noto, di Sua Ecc.za  Mons. Antonio Stagliano’,  Michele Affidato è stato incaricato di realizzare  varie opere di arte sacra

Continua a leggere ...


che sono state donate al neo Vescovo.  L’arcidiocesi di Crotone – S. Severina  ha commissionato la croce pettorale.     L’opera è stata realizzata interamente a mano in stile bizantino con incastonata al centro un’ametiste di taglio tondo sfaccettato ed un anello con lo stesso stile di lavorazione con incastonata una  pietra in ametiste taglio ovale. Una fascia Vescovile in oro con la raffigurazione  a rilievo della Madonna di Guadalupe. La  Comunità Parrocchiale di Isola Capo Rizzuto ha commissionato a Michele Affidato il Pastorale in argento, dove è stata raffigurata la Madonna Greca, lo stemma Vescovile , i 3 cerchi Trinitari ed il Pellicano  simbolo di Gesù  Cristo che dona la vita “presente nello stemma del Beato Antonio Rosmini ”.  Per l’Amministrazione Comunale di Crotone , Affidato ha realizzato un Bassorilievo con raffigurato lo stemma Vescovile di Sua Ecc.za Mons.  Antonio Stagliano’, e lo stemma del Comune di Crotone dipinti con smalto.